Intervista: Tony ci racconta “Fiori” il suo primo singolo – (Ascolta l’intervista anche in AUDIO)

Siamo con Tony, il nostro ospite di oggi qui su Fuori la scatola! Benvenuto! Parliamo di “Fiori” il tuo singolo davvero molto fresco ed orecchiabile. Ci racconti come nasce questa canzone?

Salve buonasera, dunque: fiori è nata il giorno del mio compleanno ,ovvero il 10 di febbraio. In un gruppo su internet iniziai a chattare i con il produttore Nico Santanta, pugliese di 18 anni che successivamente mi inviò delle cartelle di Beats fortissimi: in una di quelle si trovava il beat di fiori ,che mi colpì subito. Pensai: Wow! potrebbe venir fuori realmente una hit e allora da lì comincio subito a cantare il ritornello: E ti ho portato fiori.. basandomi su alcune esperienze passate e nuove, tra cui la critica che mi han fatto alcune ragazze , ovvero quella di non regalare i fiori più di tanto ed anche da una brutta esperienza vissuta a scuola anni fa. E il fatto che i fiori dopo un po’ appassiscano e ciò non mi permette di mantenere, metaforicamente parlando, la presenza in casa della donna che amo .

Se dovessi descrivere ” Fiori” con un solo aggettivo, quale sarebbe e perché?

Mi va di descrivere fiori un brano ” Futuristico” , in quanto non vedo una grande presenza di brani del genere in Italia. Magari potrebbe rappresentare il futuro della musica al livello di sound. Posso sbagliare.

Ci sono degli Artisti a cui ti ispiri per la tua musica o che hanno anche influenzato in qualche modo questo brano?

Ci sono tantissimi artisti ai quali mi ispiro, non solo nella musica ma anche al di fuori. In questa canzone l’ispirazione viene al 100% da dentro di me dalle dalle mie esperienze e dalle mie emozioni. La mia cantante preferita è Annalisa , nel rap italiano sono un fan di Fabri Fibra, ho sempre adorato poi gli stili di 50 cent e Justin Timberlake.

Sei molto giovane ed hai tante altre passioni come il cinema, il teatro, il doppiaggio. Come ti immagini, o dove sogni di vederti tra 10 anni?

Tra 10 anni spero di aver fatto qualcosa di importante e magari di aver vinto qualche premio come un disco d’oro o leggio d’oro, di avere un riconoscimento insomma.. .altrimenti non importa, l’importante è provare ed esprimere se stessi . Sì, il doppiaggio, il cinema ed il teatro sono le passioni con le quali sono cresciuto sin da piccolo. La musica è arrivata più o meno nello stesso periodo .Ho studiato in una piccola scuola di doppiaggio nella mia città, Cosenza, la mia prima esperienza ufficiale è arrivata nel 2021 doppiando l’attore Mario Garofalo nei panni di Xiro nella serie fantascientifica calabrese Columns, ideata dal regista Gustavo Garrafa, anch’esso calabrese. La serie sta andando in onda su Amazon Prime Video in alcuni paesi del mondo come India e Giappone, è andata in onda in alcune reti televisive di alcune regioni italiane ed è disponibile su laC play. Sono membro e attore di un associazione teatrale, in più ho partecipato come comparsa alle riprese di un film girato sempre in città, che dovrebbe uscire il prossimo anno . Speriamo bene, al momento, sono impegnato con le registrazioni dei miei singoli. Ascolto il rap da quando ero piccolo.

Per quanto riguarda la musica, ci saranno altri singoli in questo 2022?

Certamente sì: spero tra l’autunno e la fine del 2022 di far uscire il mio disco e magari anche qualche videoclip.

Come sempre lasciamo l’ultimo spazio dell’intervista al nostro ospite. Puoi ora lanciare un tuo messaggio o rispondere alla domanda che avresti voluto ma non ti è stata fatta!

Mi auguro che gli altri possano trovare e vedere in me delle qualità positive ed anche un esempio da seguire , ascoltandomi . La domanda che mi pongo è: Potrei riuscire a vivere una vita normale raggiungendo un eventuale popolarità? Forse , spero di sì . Grazie per questo spazio.

SEGUI TONY

Instagram: Toontony98

Facebook: Antonio Di Muro

Twich : TonyMusic98

Twitter: Tony98Music